Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

COVID-19. INGRESSI IN ITALIA (Aggiornamento del 24/02/2022)

Data:

24/02/2022


COVID-19. INGRESSI IN ITALIA (Aggiornamento del 24/02/2022)

A DECORRERE DAL 1° MARZO 2022, CESSANO DI APPLICARSI LE RESTRIZIONI ATTUALMENTE IN VIGORE AI VIAGGI PER TURISMO CAUSA PANDEMIA

L'Ambasciata d'Italia comunica che dal 1° al 31 marzo 2022, è consentito l’ingresso in Italia ai viaggiatori in arrivo dall'estero che siano in possesso di:

1. Passenger Locator Form (PLF);

2. una certificazione che attesti una delle seguenti condizioni:

a) vaccinazione anti-SARS.CoV-2 avvenuta con vaccino riconosciuto dall'Agenzia europea per i medicinali (EMA) e rilasciata al termine del ciclo vaccinale primario o della somministrazione della relativa dose di richiamo;

b) avvenuta guarigione da Covid19, con contestuale cessazione dell’isolamento prescritto, da non oltre 180 giorni, accompagnata da traduzione in italiano o inglese;

c) effettuazione di test antigenico (valido 48h) o molecolare (valido 72h) con esito negativo;

In caso di mancata presentazione di una delle certificazioni di cui sopra, il viaggiatore dovrà sottoporsi a cinque giorni di quarantena presso l’indirizzo indicato nel PLF, con l’obbligo di sottoporsi anche ad un test molecolare o antigenico con esito negativo alla fine dei cinque giorni.

A condizione che non insorgano sintomi da Covid19, e fermo restando l’obbligo di presentazione del PLF, le precedenti disposizioni non si applicano alle specifiche categorie di soggetti di cui all’articolo 2 dell’Ordinanza del Ministero della Salute del 22 febbraio 2022 (file).

Si raccomanda, con l’occasione, di voler sempre consultare prima della pianificazione del viaggio il sito https://infocovid.viaggiaresicuri.it/returningtoitaly.html.


351