Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

L’ISPRA partecipa alla Conferenza scientifica internazionale organizzata nel Giorno della Scienza in Turkmenistan

Data:

12/06/2020


L’ISPRA partecipa alla Conferenza scientifica internazionale organizzata nel Giorno della Scienza in Turkmenistan

Nel quadro della cooperazione scientifica bilaterale avviata dall’Ambasciata d’Italia ad Ashgabat, dell’accordo bilaterale sull’ambiente firmato il 7 novembre scorso in occasione della visita a Roma del Presidente Berdymuhammedov e a seguito delle intese promosse dall’Ambasciatore d’Italia ad Ashgabat Diego Ungaro con il Centro per le tecnologie e le ricerche applicate dell’Accademia delle Scienze
del Turkmenistan, l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale - ISPRA del Ministero italiano per l’Ambiente, il Territorio e la tutela del mare MATTM partecipa, nel Giorno della Scienza in Turkmenistan, alla Conferenza scientifica internazionale
"Scienza, tecnologia e tecnologie innovative nell'era del potere e della felicità", organizzata in videoconferenza / collegamento on line dal Centro per le tecnologie dell'Accademia delle Scienze del Turkmenistan, con la quale sono in essere da tempo rapporti di  collaborazione in diversi settori. Oltre ai vertici e agli esperti dell'Accademia delle Scienze e a rappresentanti del Ministero delle Risorse Naturali del Turkmenistan, sono intervenuti all’evento tecnici, accademici e professori universitari della Federazione Russa, Moldavia, Corea del Sud, Pakistan. I due interventi degli esperti dell’ISPRA concordati con gli organizzatori dell’evento sono stati inseriti nell'Agenda della Sezione "Agriculture, Ecology and Biotechnology": la dr.ssa Rosalba Silvaggio, dell'"Area per la valutazione, la prevenzione e il controllo dell’inquinamento ambientale derivanti da agenti fisici" dell’ISPRA, ha svolto una presentazione
su "The use of smart noise monitoring system in urban low emission zones, developed in the frame of Life Monza Project", mentre la dr.ssa Silvia Brini, dell'"Area per la Climatologia Operativa" sempre dell’ISPRA, ha dedicato il suo intervento al tema "Monitoring SDGs implementation in Italian urban areas". Il rappresentante dell’ISPRA Enrico de Zorzi ha inoltre rivolto un breve indirizzo di saluto manifestando apprezzamento per l'invito a partecipare all’evento ed esprimendo l'interesse a valutare positivamente gli ulteriori sviluppi della cooperazione, ricordando a tal fine l'attivita’ dell'Ambasciata d'Italia ad Ashgabat e quanto già proposto dal Direttore Generale dell’ISPRA, dr. Alessandro Bratti, al Direttore del Centro di Tecnologia dell’Accademia delle Scienze, Dr. M. A. Gurbanniyazov, nel quadro di riferimento delle priorità della politica di cooperazione ambientale del Ministero italiano per l’Ambiente, il Territorio e il Mare MATTM. Il Centro di Tecnologia ha proposto di organizzare a breve una ulteriore videoconferenza per affrontare le tematiche di reciproco interesse della cooperazione bilaterale, fortemente auspicata dall'Accademia delle Scienze. Nel corso delle interlocuzioni preparatorie alla Conferenza , l’ISPRA ha potuto stabilire frequenti e cordiali contatti con il Vice Direttore del Centro stesso, signora Jeren Ashyrmuhammedova e con la Responsabile delle Relazioni Internazionali, signora Nabat Ataeva.


294